Tag Archives: hotel

Rome Cavalieri: una culla di lusso nella Città Eterna/Rome Cavalieri: a luxury cradle in the Eternal City

Se l’oggetto della recensione è uno dei migliori Hotel di Lusso al mondo, non è certo facile scrivere un articolo per il nostro blog senza rischiare che appaia come la pagina di un romanzo. Ci proviamo ugualmente, sicuri che saprete apprezzare anche le sfaccettature più prolisse. Il luogo in questione è l’Hotel Rome Cavalieri di Roma, da molti conosciuto come Hilton.

Rome Cavalieri hall

Rome Cavalieri hall

Siamo tornati a far visita a questa struttura d’accoglienza per la terza volta, in occasione del 50° anniversario della sua costruzione, a Monte Mario, proprio nel punto più alto della Capitale, a 139 metri di altitudine. Soggiornare al Rome Cavalieri significa vivere nel massimo confort per tutto il periodo della permanenza, accompagnati dalla cortesia e dalla professionalità dello staff, sempre al posto giusto nel momento giusto. Veniamo alla nostra esperienza. Abbiamo riservato una camera con vista su Roma  (le camere sono su due lati: le “Rome View”, con vista su Roma e quelle sul lato opposto, con vista sul parco interno dell’Hotel), al settimo piano, con accesso all’Imperial Club, una struttura ricettiva riservata ai Clienti del settimo e dell’ ottavo piano dove vengono servite stuzzicherie e drinks a tutte le ore della giornata, accomodati in questo sontuoso salotto. La camera Rome View, da sola, vale senz’altro lo sforzo di raggiungere Roma.

La vista da una camera Rome View al sttimo piano

La vista da una camera Rome View al sttimo piano

La vista dal penultimo piano dell’hotel riservato alle camere (al nono piano c’è il famoso ristorante “La Pergola”, tre stelle Michelin dello Chef Heinz Beck, che abbiamo visitato nel 2009 e di cui stiamo preparando una recensione per voi) è davvero mozzafiato. ROMA HILTON  28 ago 13 060Sono ben visibili i maggiori punti di interesse della Capitale; solo per citarne alcuni: la cupola di S. Pietro, l’Altare della Patria, Trinità dei Monti in cima alla scalinata di Piazza di Spagna, il Quirinale e molti altri. Il letto è un king size che, finalmente, è “davvero” king size! Due persone faticano quasi a toccarsi stando ciascuna nella propria parte di letto! Tutti i bagni sono rivestiti con preziosi marmi, che rendono l’ambiente raffinato e molto accogliente. Tutti i prodotti da bagno sono creati appositamente per Walford Astoria da Salvatore Ferragamo, stilista italiano di fama mondiale. Le possibilità di usufruire della camera sono molto ampie. E’ possibile ricevere un curatissimo servizio in camera per colazione, pranzo, cena e, addirittura, per uno spuntino di mezzanotte. L’offerta è vasta e consente anche al cliente più esigente di trovare soddisfazione. Se, come noi, disponete di un pacchetto di tipo “Imperial”, con accesso al Club esclusivo del settimo piano, vi assivuriamo che rimarrete difficilmente in camera a pranzo e a cena perché, quando vedrete gli arredi e il famoso micromosaico del Colosseo all’interno del salone dell’Imperial Club non ve ne staccherete più. Qui dentro si viene coccolati da mattina a sera, con bevande e stuzzicherie di ottima qualità, sempre seguiti dall’ottimo personale del Cavalieri. Abbiamo particolarmente apprezzato la possibilità, per gli ospiti, di cimentarsi personalmente nella preparazione di cocktails da bere o da servire agli amici. Il micromosaicoBene, se si riesce (a fatica) ad uscire dall’Imperial Club, le sorprese che la struttura riserva sono infinite. Fra queste, particolarmente piacevole è la SPA con bagno turco, sauna, piscina coperta e idromassaggio, con accesso gratuito per tutti i Clienti Imperial e consentito a prezzo contenuto agli altri Clienti della struttura. La stagione estiva offre anche la piscina esterna (anzi, le due piscine esterne, completate da una vasca idromassaggio). Il personale dedicato, in divisa bianca, vi accoglie sistemandovi il lettino, con un materasso soffice e accogliente, nella posizione che preferite. Quando ve ne andate (siamo sicuri che sarà a malincuore) o quando arrivate, mentre gli addetti all’accoglienza si occupano del check in, alzate gli occhi e guardatevi intorno. Quadri d’autore e marmi pregiati vi faranno percepire la maestosità e il calore del luogo che state salutando o dove siete appena arrivati. 024Nel primo caso tornerete di sicuro. Nel secondo, state per iniziare un’esperienza che non vi abbandonerà certo facilmente. E tornerete, siamo sicuri che tornerete. Si dice che chi viene a Roma e getta una monetina nella fontana di Trevi deve tornare. Anche chi viene all’Hilton torna, ve lo assicuriamo! Ah, sappiamo che non si chiama Hilton, nome che aveva acquisito quando il nonno di Paris ne divenne proprietario. Lo sappiamo che si chiama Rome Cavalieri. Ma ci piace anche ricordarlo così. Auguri al Rome Cavalieri e a tutto lo Staff per il 50° anniversario!

English Version

If the object of the review is one of the best luxury hotels in the world, it is not easy to write an article for our blog without risking it looks like the page of a novel. We try anyway, confident that you will enjoy even more verbose facets .

The Cavalieri Pool by night

The Cavalieri Pool by night

The site in question is the Rome Cavalieri Hotel in Rome, known to many as Hilton. We went back to visit this structure to accommodate the third time, on the occasion of the 50th anniversary of its construction, in Monte Mario, just at the highest point in the Italian Capital, 139 meters above sea level. Staying at the Rome Cavalieri is to live in comfort for the duration of the stay, along with the courtesy and professionalism of the staff, always at the right place at the right time .
We come to our experience. We reserved a room with Rome view (the rooms are on two sides : the “Rome View”, with views of Rome, and those on the opposite side, with views of the park inside the hotel), on the seventh floor, with access to ‘ Imperial Club, a structure reserved for customers of the seventh and ‘ eighth floor, where drinks and snacks are served at all hours of the day, be my guest in this sumptuous living room. 104The Rome View room   alone is definitely worth the effort to get to Rom . The view from the penultimate floor of the hotel  reserved for rooms (the ninth floor there is the famous restaurant “La Pergola” , three star Michelin of Chef Heinz Beck, which we visited in 2009 and about which we are preparing a review for you) is truly breathtaking.  Main attractions of the capital are clearly visible, just to name a few: the dome of St. Peter , the Altar of the Fatherland, Trinita dei Monti at the top of the Spanish Steps , Quirinale and many others. The bed is a king-size bed that, finally, is ” really” king size! Two people have difficulty standing almost touching each in their own side of the bed! All bathrooms are clad with precious marbles, which makes the room elegant and very welcoming. All bath products are created specifically for Waldford Astoria by Salvatore Ferragamo, an Italian designer of world renown. The opportunity to take advantage of the room are very spacious . And ‘ possible to receive a well-kept room service for breakfast , lunch, dinner , and even for a midnight snack . The selection is vast and also allows the most demanding customer to find satisfaction . If, like us , you have a package of type ” Imperial ” , with access to the exclusive club of the seventh floor, there assivuriamo that you will hardly room for lunch and dinner because , when you see the furnishings and the famous micro-mosaic inside of the Colosseum the Imperial Club lounge Il micromosaicoyou will not be hooked on to it . In here you will be pampered from morning to night , with drinks and snacks of excellent quality, always followed by the excellent staff of the Knights. We especially appreciated the opportunity for guests to engage personally in the preparation of cocktails to drink or serve to friends 082
Well, if you can ( with difficulty ) to come out from the Imperial Club, the hotel reserves the surprises are endless. Among these, the SPA is especially nice with turkish bath, sauna, indoor pool and Jacuzzi, with free access for all customers and Imperial allowed at a low price to other customers of the structure. The summer season also offers an outdoor swimming pool (in fact , the two outdoor swimming pools, complemented by a Jacuzzi). The dedicated staff in white uniforms , welcomes you sistemandovi the bed with a soft mattress and cozy , in the position you prefer.
When you go ( we’re sure you will reluctantly) or when you arrive, while the receptionists deal with the check in , lift up your eyes and look around . Paintings and marble will make you feel the grandeur and warmth of the place you are or where you are greeted upon arrival . In the first case will return to fail. In the second , you are embarking on an experience that will not leave you some easily. And come back, we are sure you will come back . It is said that those who come to Rome and throws a coin into the Trevi Fountain to return . Even those who come back to the Hilton , I assure you ! Ah , we know that is not called Hilton, name it had acquired when the grandfather of Paris became the owner . We know that is called Rome Cavalieri . But we also like to remember him . Congratulations to the Rome Cavalieri and all the staff for the 50th anniversary!

La nostra sfida – Our challenge

Luigi

Luigi

Questo Blog è una sfida. Mettersi in gioco, cercare di sviluppare un hobby, qualcosa che ci fa stare bene, rendendolo attività quotidiana che possa dare soddisfazione è sempre una sfida. Sono Luigi, ingegnere idraulico fiero del proprio presente, felice di aver compiuto tutto il percorso accademico, fino al dottorato di ricerca, ma desideroso di costruire il proprio futuro in modo da non dover essere, per sempre, vincolato ai numeri e ai calcoli. Provo a cercare in una passione, quella per la cucina e l’ospitalità, lo strumento per alleggerire il peso della matematica nella mia vita. Proprio qui sta la sfida che avevo in mente quando ho iniziato a “curare” questo blog, la ricetta per cambiare. Ho visitato, un po’ per passione, un po’ per necessità durante i viaggi di lavoro in giro per l’Europa, diversi ristoranti, e ho dormito in un numero di letti tale da non farmi nemmeno più percepire l’effetto classico del “nuovo letto” quasi ogni settimana. Tutte le mie tasferte sono state accomunate da qualcosa di particolare: il desiderio di scrivere, scrivere e raccontare dei posti che avevo visitato a tutti coloro che condividessero la mia stessa passione. Ecco che mi sono ritrovato, nel corso degli ultimi 5 o 6 anni, con una quantità di appunti di viaggio molto voluminosa, che ho deciso di riordinare e condividere con chi ha voglia di seguirmi. Scriverò, piano piano, senza tediarvi, queste cose “in bella calligrafia”, se così si può dire di un blog… E’ inevitabile (e qualcuno di voi lo avrà già notato) che una parte delle mie recensioni riguardi posti che si trovno nel pavese. Vivo qui da quando sono nato, ormai quasi 33 anni fa, coccolato e riverito dai nonni materni, agricoltori del tortonese, e dalla nonna paterna, emigrata da Parma dove, fino alla seconda guerra mondiale ha gestito un’antica osteria. Non abbiatevene a male, dunque. Le origini, per quanto una persona possa viaggiare ed essere curiosa, non si possono dimenticare e rimangono sempre. Senz’altro, alcuni luoghi mi hanno emozionato più di altri, perchè i momenti vissuti là erano particolari, con persone importanti e uniche. Partite con me in questo viaggio per il mondo e, se volete,unitevi a me per raccontare delle vostre esperienze. Amo la cucina, amo la gente, amo la convivialità. Blog Eat è tutto questo. Ho un sogno, che non vi racconto, per ora, ma che si chiama Blog Eat.

This Blog is a challenge. Get in the game, try to develop a hobby, something that makes us feel good, making daily activities that would give satisfaction is always a challenge. I’m Luigi, hydraulic engineer proud of his present, happy to have done all academic until the doctorate, but eager to build their own future so as not to be, forever, bound to numbers and calculations. I try to look for in a passion, one for cooking and hospitality, the tool to lighten the weight of mathematics in my life. Therein lies the challenge I had in mind when I started to “cure” this blog, the recipe for change. I visited a little ‘out of passion, a little’ out of necessity during business trips around Europe, several restaurants, and I slept in a number of beds that does not make me feel the effect even more classic ” new bed “almost every week. All my tasferte were united by something special: the desire to write, write and talk about the places I had visited all those who share the same passion. Here I found myself, over the past 5 or 6 years, with a number of travel notes very voluminous, that I decided to rearrange and share with those who want to follow me. I’ll write slowly, without bore you, these things “in beautiful calligraphy”, if one may say so of a blog … It ‘s inevitable (and some of you will have already noticed) that a part of my reviews respect places that are in vicinity Pavia. I’ve lived here since I was born, almost 33 years ago, pampered and revered by his maternal grandparents, farmers Tortona, and by his paternal grandmother, who emigrated from Parma where, until the Second World War has handled an old inn. Abbiatevene not bad, then. The origins, as a person can travel and be curious, you can not forget and always remain. Certainly, some places moved me more than others, because the moments we spent there were special people with important and unique. Games with me on this trip for the world and if you want to join me to tell of your experiences. I love cooking, I love people, I love the conviviality. Eat blog is all about. I have a dream that does not tell you for now, but that is called Blog Eat.

Eccoci arrivati

Finalmente Blog Eat è online! Vi chiederete qual è lo spirito che anima il nostro lavoro, il perchè dovreste aderire ad un nuovo blog, accollandovi la piccola fatica di “tenerlo d’occhio” e, di tanto in tanto, postare qualche commento. Bene, la nostra scelta è stata, da un lato, una scommessa, dall’altro un’azione ben studiata e sostenuta dalla passione, che ci accomuna da anni,  per il cibo in tutte le sue forme, per i ristoranti e per il soggiornare. Sarà bello partire con voi per questo viaggio alla scoperta del gusto, dei sapori nostrani e internazionali, della magia di un luogo accogliente. Non sarete dei semplici Blogger, sarete degli “Eatter”, persone a cui piace vivere emozioni cuinarie e legate al soggiorno, condividendole con gli altri. Potrete esprimere giudizi, raccontare, pubblicare notizie o, semplicemente, dire la vostra, creando una guida virtuale sempre aggiornata e utile. Non esitate anche a pubblicare foto e video. Se condividete la nostra stessa passione e siete pronti… Si parte cari Eatter, portate il motto e la bandiera di Blog Eat a più persone possibili. Un grande augurio da parte nostra. Buon Blog Eat a tutti!!!